dizionario musicale

Dizionario Musicale: G come Giorno

G come “Giorno

Secondo il dizionario Italiano si definisce giorno “L’intervallo di tempo in cui il Sole sta sopra all’orizzonte (opposto a notte)”

Molto spesso si usano le parole giorno e notte per indicare due cose completamente diverse

Vediamo attraverso alcuni brani come gli artisti del panorama musicale Italiano interpretano questa parola.

Edoardo Bennato – Un giorno credi

Una situazione che penso capiti a tutti, un giorno ti senti padrone del mondo in un altro ti senti una nullità …

“Un giorno credi di essere giusto
E di essere un grande uomo
In un altro ti svegli e devi
Cominciare da zero.
Quando ti alzi e ti senti distrutto
Fatti forza e va incontro al tuo giorno
Non tornare sui tuoi soliti passi
Basterebbe un istante.”

Emma – Maledetto Quel Giorno

Un giorno in agrodolce, l’inizio di un amore che si porta dietro anche la fine con i problemi che ne conseguono.

“Non credevo di starci male,
maledetto quel giorno al mare
che ti ho visto passare,
guardarmi,
il destino in un attimo ci ha fregati,
impossibile da trattenere,
come il mare dentro ad un bicchiere,
irruente passione per cui in un istante
è sbocciato un eterno amore ma di eterno non aveva niente,
il nostro amore, maledetto quel giorno.”

 

Pino Daniele – Il giorno e la notte

I rimpianti di una storia d’amore finita.

“E se domani saprò di te
controllerò le mie emozioni
ti ho lasciato andare via
senza un minimo di gelosia
ho cercato inutilmente
di far parlare questa solitudine
e adesso? un battito
battito d’amore
illogico
senso del pudore
cinico
pioggia fina fina
disperatamente soli
Appoggiati al mondo
così come la notte e il giorno
il giorno e la notte”

Marco Mengoni – In un giorno qualunque

Ancora la parola giorno legata ad una storia d’amore.

“Vedi si rimane in piedi anche se tu non ci credi
Dimmi cosa vuoi sapere, cosa vuoi di questo amore
Anche se non respiro e non mi vedo più
In un giorno qualunque dove non ci sei tu
Anche se aspetto il giorno, quello che dico io,
dove ogni tuo passo si confonde col mio”

Malika Ayane – Il giorno in più

Un’interprete raffinata per una canzone d’atmosfera.

“Vedo i tuoi occhi sotto il ghiaccio
e fanno male…
Voglio parlarti ancora, darti il braccio
e camminare…
Aspetto le tue mani, il tuo sorriso, IL GIORNO IN PIU’
una ragione per andare…
Dimmi perchè
hai tutto il tempo e il tempo non ti basta
hai tutto il cielo e il cielo non lo guardi mai
Quel che rimane indietro
indietro lascerai…”

Jovanotti – Un Giorno Di Sole

Un inno all’ottimismo.

“Allora scese Gesù dal cielo
Ed una banca gli fece un fido
Trovò una donna bella davvero
Con i capelli all’ultimo grido
Fece sei figlie
Comprò una casa
La colorò con l’arcobaleno
Vide in TV che anche quando piove
Da qualche parte sereno
Oggi un giorno di sole”

Luigi Tenco – Un Giorno Dopo L’Altro

Un giorno dopo l’altro la vita scorre via con la sua normalità e si porta via i sogni e le speranze.

“Un giorno dopo l’altro
la vita se ne va
domani sarà un giorno uguale a ieri.
La nave ha già lasciato il porto
e dalla riva sembra un punto lontano
qualcuno anche questa sera
torna deluso a casa piano piano.
Un giorno dopo l’altro
la vita se ne va
e la speranza ormai è un’abitudine.”

Ligabue – Il giorno dei giorni

Ancora un collegamento fra la parola giorno e l’amore, il giorno dei giorni potrebbe essere quello nel quale ci accorgiamo di essere presi dall’amore.

“Sei arrivata apposta
Come ci frega l’amore
Dà degli appuntamenti
E poi viene quando gli pare
Soffia su questo tempo
Tienilo acceso sempre tu che puoi
Che andiamo verso il giorno dei giorni
Senza più limiti
Il giorno dei giorni
Fino a quel giorno voi non svegliateci”

Mannarino  – L’ultimo giorno dell’umanità

Un ritratto grottesco dell’ultimo giorno del mondo raccontato da un cantautore veramente originale e divertente.

“Ah che paura che la vita se ne va,
ah quant’è dura non sapere dove va.
L’ultimo giorno dell’umanità,
il terzo figlio trovò l’amore.
Trenta euro per tre graffi sulla schiena
e una moglie in un albergo ad ore.
Il paradiso fu sul letto,
l’eternità in un secondo.
E così finì una storia da poco
della fine del mondo.
Andando per le strade
si nasce e si muore
Io ti ho amata per sempre
e ti ho avuta per due ore.”

Stadio – Un Giorno Mi Dirai

Problemi d’amore che un giorno un padre racconta a sua figlia in un momento per lei molto particolare.

“Un giorno ti dirò
Che ho rinunciato alla mia felicità per te
E tu riderai, riderai, tu riderai di me
Un giorno mi dirai
Che un uomo ti ha lasciata e che non sai
Più come fare a respirare, a continuare a vivere
Io ti dirò che un uomo
Può anche sbagliare lo sai
Si può sbagliare lo sai
Ma che se era vero amore
È stato meglio comunque viverlo
Ma tu non mi ascolterai
Già so che tu non mi capirai
E non mi crederai
Piangendo tu
Mi stringerai”

Marco Masini – Il Giorno Dei Perdenti

Un giorno da persone “normali” che combattono per le cose di tutti I giorni e che faticano ad arrivare a fine mese.

“È un giorno come un altro
un’altra malattia
un muro troppo alto
un occhio che ti spia.
È un giorno come un sasso lo so
che becca sempre me
la vita che non posso
è un asso contro il re

È il giorno dei perdenti
è un giorno senza te.”

Ornella Vanoni & Claudio Baglioni – Domani è un altro giorno

Anche in un giorno storto la speranza è l’ultima a morire.

“È uno di quei giorni in cui
Rivedo tutta la mia vita,
Bilancio che non ho quadrato mai.
Posso dire d’ogni cosa
Che ho fatto a modo mio
Ma con che risultati non saprei.
E non mi son servite a niente
Esperienze e delusioni
E se ho promesso, non lo faccio più.
Ho sempre detto in ultimo”
Ho perso ancora ma
Domani è un altro giorno, si vedrà.

Laura Pausini – Un Giorno Dove Vivere

Una bella canzone dedicata, perlomeno così la interpreto io, a tutti coloro che sono alla ricerca di un posto dove vivere in pace, ed oggi sono veramente tanti.

“Come lui insieme a lui altri mille
Foglie al vento ormai
Non hanno terra non hanno identità
Come lui insieme a lei altri mille
Un silenzio ormai
Cercando, soltanto un giorno dove vivere
Di cose normali e dolcissime
Un giorno che non c’è paura
Non puoi far finta di non accorgerti
Che sono donne sono uomini
Come te, come me come gl’altri
Un giorno che non c’è ancora
Ma quando arriverà vedrai
Il cielo schiarirà, sarà domenica”

Con questa ultima canzone vi saluto e ci risentiamo fra quindici giorni con una sorpresa che spero vi sarà gradita.

Mr.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...