Scrittori Emergenti

“Andrea il supereroe” di Elena Matassini

Shivers oggi vi torniamo parlare di “CondiLibri” il #Contest a cui possono partecipare tutti gli autori emergenti e che permette di ricevere visibilità per i propri racconti e libri. (Per qualsiasi richiesta di informazioni lasciateci pure un commento)

Noi di EC_Shivers’continuiamo a prendere parte a questa iniziativa in veste di giudici e ne siamo molto contenti!!
Nel mese di settembre hanno partecipato tanti scrittori, tutti bravissimi, che si sono sfidati su un racconto ambientato tra i banchi di scuola.

La vincitrice è stata, Elena Matassini con il racconto “Andrea il supereroe”!
Eccolo qua…


“Andrea il supereroe” di Elena Matassini

Per Claudia, Eleonora e Raffaella.

Salve professoresse, sono la mamma di Andrea, un bambino che da quest’anno sarà un nuovo vostro alunno. Ho piacere di presentarvelo prima, attraverso una piccola lettera che ho scritto io, ma attraverso la voce di Andrea anche perché lui non è in grado di poterla scrivere da solo.

Care “maestre”, mi chiamo Andrea e da quest’anno sarò un vostro nuovo alunno. Vi scrivo questa lettera per farmi conoscere e per spiegarvi tante cose.

Negli ultimi cinque anni, sono stato in una scuola in cui mi hanno definito un bambino speciale. Adoro giocare con i bidoni, mi piace il rumore del sacchetto, il fatto che dentro si possano mettere demtro le cose e anche se li nascondete io li trovo lo stesso. Potrà capitare a volte che mi vedrete con le mani nelle mutande, ma sappiate che ho scoperto da poco cosa c’è nascosto lì sotto, e senza malizia studio parti del mio corpo a me sconosciute. Mangio solo gli anellini al pomodoro, le maestre hanno provato a farmi assaggiare anche le stelline o altro, ma a me piacciono quelli. Amo tantissimo la musica: i Queen e le colonne sonore di Harry Potter, le maestre me le facevano ascoltare spesso e io mi rilassavo sopra quei pouf giganti (ne avevo uno tutto mio blu).

I compagni della vecchia scuola hanno imparato che quando mi mordo le mani fino a farmi uscire il sangue, è semplicemente perché non riesco sempre a gestire la rabbia. Ditelo ai compagni nuovi così non si spaventano! Poi mi piace tanto salire su una sedia ed essere elogiato come Giulio Cesare, le mie maestre lo facevano sempre, mi dicevano:<> e sia loro che i miei amici si inchinavano mentre io ridevo come un matto. Non riesco a comunicare come gli altri bambini, vorrei parlare giuro, ma non ce la faccio e quando ci provo escono più che altro dei vocalizzi che però fanno sorridere. Forse a volte, sono un po’ manesco ma io sono Superman, ho la super forza e non sempre la controllo e talvolta, mi capita di stringere troppo forte qualcuno, ma è il prezzo che i supereroi devono pagare no? Per i miei genitori non sono semplice da gestire, sono molto molto attivo, tuuuuuuttto il giorno, quando sono felice saltello e batto batto le manine, tant’è che per colpa delle lamentele dei vicini che non capivano il mio essere speciale,abbiamo dovuto traslocare spesso. Mamma e papà sono molto preoccupati perché essendo io un bambino autistico, hanno molta paura che io non possa trovarmi bene in questa nuova scuola. Ma sono sicuro che dopo avere letto questa lettera, voi “maestre” sarete in grado di far capire ai miei nuovi amici che sono un gran giocherellone, che sono buono e che non sono in grado di fare male a una mosca; sì è vero ho le mie fisse ma chi non le ha? Spiegate agli altri bambini che sono un supereroe. Ora vi saluto perché devo preparare lo zaino di Spiderman con i quaderni a quadretti grossi per i miei disegni, l’astuccio con le matite nuove tutte in fila per colore e la punta ben fatta, perché adoro mettere in ordine le cose. A settembre care “maestre” so già che mi troverò molto bene, lo sento!

Andrea il supereroe.

FINE.


Vi ricordiamo, inoltre, il primo romanzo di Elena, “Sogno di donna” che noi abbiamo appena ricevuto per la recensione. 🙂

SINOSSI41M+Q0-DbeL

Maia è una giovane ragazza di 23 anni che vive in un piccolo paese in cui tutti conoscono tutti; da qualche anno lavora presso il supermercato di zona, dopo aver conseguito il diploma da ragioniera. La sua vita scorre tranquilla tra il lavoro e le uscite al cinema con il suo collega e miglior amico John. Maia però, come tutte le giovani donne della sua età sogna il grande amore, quello che ti viene incontro con la violenza di un fulmine a ciel sereno e che ti faccia battere forte il cuore. Dopo una delle solite serate al cinema con John, in cui hanno visto un film sulle arti marziali, Maia sogna di incontrare Dennis, un’affascinante giovane uomo dai tratti orientali incredibilmente somigliante al protagonista del film; al mattino ancora semi immersa nel suo sogno si reca a lavoro e con sua massima incredulità farà l’incontro con Man, neo assunto al supermercato e praticamente una goccia d’acqua con Dennis. La realtà e i sogni di Maia si fondono in un tutt’uno, raccontandoci, non senza colpi di scena, la storia d’amore da lei tanto desiderata.

LINK D’ACQUISTO AMAZON: Sogno di donna

L’AUTRICE

Elena Matassini è nata il 21 giugno del 1989. Vive a Villa Verucchio in provincia di Rimini con suo figlio e suo marito. È affascinata dal mondo Orientale, in particolar modo dal Wing Chun: uno stile di kung fu derivato dal sistema di Shaolinquan del sud della Cina. L’amore per questa disciplina la influenza a tal punto da condurla in un mondo frammentato tra sogno e realtà e ad ispirarla nel componimento di quest’opera narrativa. Sogno Di Donna, è il suo primo romanzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...