Angolo dei Libri

“Dottor Niù” di Stefano Benni

Seguo questo scrittore da quando ricevetti in regalo una delle sue prime opere famose, Saltatempo; rimasi affascinata dal suo modo di scrivere e far sognare il lettore, facendogli dimenticare il mondo circostante. Quando si legge Benni, si è infatti completamente immersi nel suo universo e non si percepisce altro: è fantastico. Si sorride con umorismo, si ride di gusto e ci si commuove, perché Benni è capace di convogliare nella sua scrittura fluida e scorrevole due vene, quella dolce e poetica e quella irriverente, quasi satirica. Il mix crea romanzi e racconti dal gusto originalissimo, che sembrano semplici, ma che invece prevedono un’alta attenzione alla scelta dei vocaboli e al ritmo della narrazione.

Angolo dei Libri

“Il malinteso” di Irène Némirovsky

Dopo aver letto il famosissimo e incompiuto Suite francese e aver visto il relativo film, decido di inoltrarmi alla scoperta delle origini di questo grande talento letterario che è Irène Némirovski. Perciò, tra i tanti libri scritti dall’autrice, scelgo Il malinteso, che ha una trama apparentemente semplice, ma molto accattivante.

Angolo dei Libri

“Dentro l’acqua” di Paula Hawkins

Beckford è apparentemente una cittadina tranquilla. Il fiume che la lambisce crea un perfetto locus amoenus, degno delle migliori fiabe dei Grimm. Per un occhio esterno Beckford non ha difetti, ma chi vi vive conosce i segreti che il fondo del fiume nasconde...

Angolo dei Libri

“La lettera scarlatta” di Nathaniel Hawthorne

Pubblicato nel 1850, La lettera scarlatta è ormai considerato un classico della letteratura statunitense, pur non essendo, dobbiamo ammetterlo, tra i migliori libri mai scritti. Ambientato nella puritana e bigotta Nuova Inghilterra del XVII secolo, il romanzo ha come protagonista Hester Prynne, una donna forte e coraggiosa, nonché molto avvenente, che giunta sola in una nuova comunità, poiché il marito pare esser rimasto vittima degli indiani pellerossa, cerca di condurre una vita dignitosa, immersa nella lettura e nei lavori domestici.

Angolo dei Libri

“Una famiglia americana” di Joyce Carol Oates

Corinne e Michael rappresentano al meglio l’ideale del sogno americano: si sono sposati giovani, hanno messo al mondo quattro figli, mandano avanti una florida fattoria e una società di ristrutturazioni, la Mulvaney Tetti e Coperture. Con ambizione e tanta voglia di fare, si sono rimboccati le maniche e si sono costruiti una posizione di tutto rispetto.

Angolo dei Libri

“Il testamento” di John Grisham

Troy Phelan è un uomo ricchissimo. Tra miniere, società e beni immobili possiede ben 11 miliardi di dollari. Non c’è nulla che non possa permettersi. Eppure, come egli stesso dichiara, i soldi sono stati la causa della sua sventura, non della sua felicità.

Scrittori Emergenti

“Io, è un altro” di Omar Soriente

Per il suo terzo romanzo, Omar Soriente sceglie un titolo che è già tutto un programma: una frase di una poesia del tormentato e famosissimo poeta francese Arthur Rimbaud. All’inizio non si comprende bene questa sua scelta e se ne rimane un po’ spaesati, ma una volta finito di leggere il libro, tutto si fa più chiaro. Come Rimbaud, anche Omar ci racconta infatti la storia di un Io smarrito, ormai incapace di riconoscere sé stesso e il mondo che lo circonda, in un continuo scambio tra sogno e realtà, conscio e inconscio.

Scrittori Emergenti

“Madri a rendere” di Beatrice Tauro

Beatrice Tauro l’avevamo incontrata alla Fiera di Firenze Libro Aperto ed era stata una bella sorpresa scoprire l’Associazione Geartis e i frutti di queste operose scrittrici (tutte donne, che soddisfazione!). Beatrice è simpatica e si vede che scrivere è la sua passione, per cui è un vero piacere parlarvi oggi del suo piccolo, ma interessantissimo libro, dal titolo Madri a rendere, uscito nel 2016 per Edizioni Cinquemarzo.

Angolo dei Libri

“Stirpe” di Marcello Fois

Marcello Fois era uno dei nomi che avevo annotato sul mio taccuino, girovagando tra gli stand delle case editrici presenti a Firenze Libro Aperto, la fiera tenutasi poco più di un mese fa nella stupenda cornice della Fortezza da Basso. Di recente riapro il taccuino e nonostante le centinaia di libri che ho ancora da leggere in casa, decido di recarmi in biblioteca per prendere Stirpe, la cui trama, letta alla Fiera, mi aveva incuriosita da matti. Scommetto che molti di voi mi capiranno e leggendo queste righe annuiranno, sorridendo.

Scrittori Emergenti

“Sogno di Donna” di Elena Matassini

Maia è una ragazza semplice, acqua e sapone, di 23 anni. Conduce una vita ordinaria nel suo paese d’origine, dove lavora come dipendente di un supermercato, lavoro che non la appaga a pieno, ma che le permette di stare vicina alla sua famiglia. Maia, come Elena (la scrittrice), ha una forte passione per l’oriente e per le arti marziali, e coincidenza vuole che una sera, questa ordinaria ragazza si ritrovi al cinema, con il suo migliore amico John, a guardare un film con protagonista un bell’attore asiatico.