Festival di Sanremo

SANREMO 2019: PAGELLE IGNORANTI della seconda serata

Eccoci con la seconda puntata del Festival di Sanremo !!

Dopo una prima puntata piatta, noiosa e piena di sketch già visti lo scorso anno, la seconda puntata riesce a scorrere molto meglio.
I conduttori dopo le gaffe sui Casamonica o con Bocelli, riescono ad essere più spigliati e sembrano divertirsi di più.

Super ospiti della serata: Fiorella Mannoia, che di classe, voce e interpretazione ne ha da vendere anche ai concorrenti. Pippo Baudo, il festival l’ha inventato lui! Michelle Hunziker che con la sua solita simpatia e autoironia si è finta malata per poi scendere le scale. Marco Mengoni che ha portato l’unico spiraglio internazionale grazie alla collaborazione con Tom Walker. Riccardo Cocciante in duetto con Claudio Baglioni e infine Pio e Amedeo che hanno concluso la serata obbligando Baglioni a dire “Prima gli italiani“, cosa che ha scatenato subito una risposta Twitter di Salvini, “Evviva #Sanremo”.

Ma passiamo a quello che veramente conta, le canzoni e le nostre Pagelle Ignoranti.
Premessa: non sono una critica musicale, quelle che leggerete sono tutte sensazioni e pareri personali e sarò ben felice se poi voi direte la vostra. Scatenatevi con i commenti!

PAGELLE DELLA PRIMA SERATA: SANREMO 2019: PAGELLE IGNORANTI della prima serata

Facciamoci due risate! Pronti?! 1,2,3… via!

© Credit photo: TV Sorrisi e Canzoni

Achille Lauro – Rolls Royce

lauro

“Chitarra in perla Billie Joe
Suono per terra come Hendrix
Viva Las Vegas come Elvis”

Non sarà il miglior testo e nemmeno il brano dell’anno, ma io quando l’ho risentito già lo cantavo. Forza Lauro che sei uno dei pochi che riesce a tenermi sveglia fino alle una.

VOTO: 7,5

Arisa – Mi sento bene

arisa

“Se non ci penso più mi sento bene
Mi sveglio presto il lunedì e mi sento bene
Le strade piene quando è Natale
Magari non è niente di speciale
Ma tutto questo mi fa stare bene”

Dopo l’accapatoio bianco di ieri sera, oggi si migliora con una jumpsuit nera che la valorizza molto di più! Brava!
Per quanto riguarda il brano che c’è da dire… la voce è forse una delle migliori del festival, intonata nonostante i salti e le corse sul palco, energica.

VOTO: 8

Daniele Silvestri – Argento vivo

silvestri

“Fui condannato ben prima di nascere
Costretto a rimanere seduto per ore
Immobile e muto per ore
Io, che ero argento vivo”

Il brano più “completo”: bel testo, arrangiamento originale e attuale, grande presenza scenica e la partecipazione del rapper Rancore che ne aumenta il valore.

VOTO: 8

Einar – Parole nuove

einar

“E giuro che se te ne vai non ti verrò a cercare
Camminerò lontano dal tuo cuore
E giuro che se te ne vai cancellerò il tuo nome
Riscriverò l’amore con parole nuove”

Molto meglio della prima serata. È una ballad tipica di Sanremo, vecchio stile, forse troppo vecchio per un ragazzo di 25 anni.

VOTO: 6,5

Ex Otago – Solo una canzone

ex otago.jpg

“Resta con me
Anche se è una vita che usciamo insieme
Dormir con te stanotte è importante
Perché ci vogliamo bene”

Risvoltino e calzino bianco non si possono vedere! Sono riusciti pure a distrarmi dall’ascoltare il pezzo! In ogni caso confermo che siamo di fronte a una copia dei Thegiornalisti. Se ieri mi erano quasi piaciuti, oggi mi hanno già stancato.

VOTO: 6,5

Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta

shade

“Ho il tuo numero ma non ti chiamo
A te fa bene, a me fa strano
Che parli con me ma non sono qui
E non ci credo ai tuoi «fidati»”

Brano che li porterà sugli smartphone degli adolenscenti e nelle radio. Sono giovani e son contenta che abbiano successo in questo range di età.
Non parliamo degli occhiali di Shade vi prego, nemmeno la Ferragni…

VOTO: 6,5

Ghemon – Rose viola

ghemon.jpg

“Rose viola
Stese sulle lenzuola
Come tutte le notti in cui
Te ne stai da sola”

Non riesce a convincermi fino in fondo nemmeno stasera. Penso che questo sia uno di quei brani che live perde molto, nonostante la bella atmosfera soul. Molto meglio la versione registrata. Il cappotto sempre presente!

VOTO: 6,5

Il volo – Musica che resta

volo

“Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
Siamo musica vera che resta”

Il vostro genere musicale già vi fa sembrare più vecchi, figuriamoci se pure il brano non è un granché. Identici al 2015 in tutto e per tutto, prossima volta tornate come ospiti e ci guadagnerete di più.

VOTO: 5

Loredana Berté – Cosa ti aspetti da me

berte.jpg

“Che cosa vuoi da me
Cosa ti aspetti dentro te
Che tanto non lo sai
Tanto non lo vuoi”

Ma che cosa posso aggiungere alle performance di Loredana Berté?! UNICA, DIVINA, nonostante abbia cantato meglio ieri. La voglio sul podio! Commenti sulla sua gonna corta e le gambe perfette tra 3,2,1…

VOTO: 8

Negrita – I ragazzi stanno bene

negrita

“Dove camminiamo tutti con la testa ormai piegata
E le dita su uno schermo che ci riempie la giornata
Ma non mi va
Di raccogliere i miei anni dalla cenere
Voglio un sogno da sognare e voglio ridere”

Penultimi ad esibirsi in questa seconda serata di Festival. C’è il rock, c’è il blues e pure le atmosfere western con fischietti tipici. In generale un bel connubio.

VOTO: 7

Nek – Mi farò trovare pronto

nek

“Mi farò trovare pronto
A certi strani mutamenti
Con la guardia sempre alta
Anche con i sentimenti… anche con i sentimenti”

É un pezzo electropop quindi particolarmente attuale, come lo scorso Fatti avanti amore, solo che in quello ci metteva più grinta. In radio andrà benissimo.

VOTO: 7

Paola Turci – L’ultimo ostacolo

turci

“Ricordo quando tu mi hai detto «non aver paura di tremare»
Che siamo fiamme in mezzo al vento, fragili ma sempre in verticale
Magari no non è l’ultimo ostacolo
Ma è bellissimo pensare di cadere insieme”

Più la riascolto e più mi convince, certo non mi fa dire “WOW” ma è sicuramente un bel pezzo, nonostante non abbia un ritornello potente.
La donna più elegante di questo festival, oggi jumpsuit nera con il solito scollo generoso che le sta a pennello.

VOTO: 7,5

E voi che ne pensate di questo Festival? Per chi tifate?
Fatemi sapere che sono curiosa!

A domani per le altre pagelle.

El.

6 pensieri riguardo “SANREMO 2019: PAGELLE IGNORANTI della seconda serata”

  1. Io tifo i Negrita e in seconda battuta Paoletta Turci, ma in generale mi sembra un’edizione un po’ in tono minore rispetto a quelle degli ultimi anni. Gusti personali, per carità, ma tra nuove proposte e vecchie glorie mi pare che altri anni c’era stata una qualità più elevata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...